giovedì 14 gennaio 2010

Le vendite dei Mac aumentate nel Q4, ma non riesco minimamente a tenere il passo con l’esplosione delle vendite PC WIndows :D

Mac sales can't keep pace with cheap PCs, Apple slips to No. 5

Apple's sales were up 31 percent in Q4 but couldn't keep pace with exploding sales of low-priced Windows notebooks and netbooks, say Gartner and IDC

Articolo completo

Chi semina vento……….

19 commenti:

  1. Apple, pur vendendo il 31% in più (così dice)... "slips to n.5": scende al quinto posto! :D :D :D

    RispondiElimina
  2. Non mi sorprende. Nicchia sono e nicchia rimarranno. E' già un ottimo risultato, per loro.

    RispondiElimina
  3. = #FAIL!!!!!!!!!!!!
    :DDDDDDDDDDDDDD

    RispondiElimina
  4. @dovella proprio fail +31% di vendite hai ragione...ed essere la 3a azienda con la maggior crescita pure quello fail...ovvio...una debacle totale..
    sinceramente auguro tanti fallimenti cosi alla apple per gli hanni futuri...

    RispondiElimina
  5. @dovella

    completo fallimento hai ragione...+31%, terza azienda con la maggior crescita..
    un vero e proprio fallimento..hai ragione
    io auguro tanti altri fallimenti cosi per gi anni avenire ad apple

    RispondiElimina
  6. In un mercato dove tutto cresce 10 volte tanto, cresce solo il 31 è FALLIMENTO.

    RispondiElimina
  7. Se lo si vedesse in un ottica troppo espansionistica, direi si può parlare di fallimento.

    Se si parla in una ottica di nicchia, un +31% è comunque un successo.

    Il Mac è una nicchia, e nella sua nicchia il +31% è un successo.

    RispondiElimina
  8. OK, il 31% è un successo.

    Ma allora come mai tanta "crescita" l'ha fatta scivolare al quinto posto?

    Due sono le alternative: o quel 31% è molto più misero di quel che sembra... oppure i concorrenti di Apple crescono molto più del 31%.

    Oppure quel "+31%" è un numero esagerato, magari frutto di errore di stampa (volevano dire 3,1%?!?!).

    RispondiElimina
  9. > oppure i concorrenti di Apple crescono molto più del 31%.

    Per questo fattore, ovviamente. Ripeto, se si guarda al mainstream, è un fallimento. Se si guarda alla nicchia, è un successo.

    I fattori limitanti comunque sono il solito prezzo maggiore rispetto alla concorrenza, un indebolimento innegabile della qualità e il buon successo di Windows 7.

    Ora bisognerà vedere col prossimo probabile speed bump (non vorranno vendere un portatile con Core 2 Duo e 9400M a 899 € ancora a lungo?) e con Snow Leopard fixato (forse) al .3 come andrà nel prossimo Quarter.

    RispondiElimina
  10. semplicemente toshiba che era dietroad apple ha fatto un salto del 75% superandola... ma sia toshiba che apple si sono avvicinate alla 3a posizione...non è mica un errore di stampa..
    e poi ricorda che sono solo percentuali di crescita rispetto al valore precedente...non è detto che perche 2 aziende sono cresciute piu di apple sia cambiato il rapporto pc/mac nel mercato...

    @dovella cos'è chi la spara piu grosso vince? trovami una azienda che sia cresciuta del 310%... ma come fai a dire che il resto del mercato cresce di piu quando hai la classifica sotto il naso che dice che apple è la 3a in classifica in crescita? l'hai pure messo tu il link!

    RispondiElimina
  11. Che vi piaccia o no, il concetto è molto semplice:
    Gli altri esplodono nelle vendite, ma solo grazie ai netbook, altrimenti sarebbero scesi.
    Apple, ( l'azienda coi computer più costosi, quindi la più soggetta alla crisi), vende il 31% di computer in più.
    Se nonostante la crisi, ha registrato questo risultato dal momento che prima o poi finirà, e che la gente ritroverà la voglia, il coraggio e la possibilità di spendere, siete sicuri di poter considerare questo un fatto positivo?

    RispondiElimina
  12. Marlok
    Per la cronaca, nei dati non sono considerati i componenti sciolti che a mio avviso sono la partè più importante.

    Motherboard
    Case
    Gpu
    Cpu
    Ram

    etc. etc. etc. Tantissimi distributori al dettaglio assemblano e vendono NEL MONDO.
    I veri PC costosi ogni uno se li costruisce su misura , poi le aziende si rivolgono a DELL e HP.
    Se osservi i dati di adozione di Windows 7 + i dati di vendita PC , ti accorgerai che il +31 di Apple è quasi ridicolo.

    RispondiElimina
  13. Sul mio blog non hai sottovalutato 7, non farlo qui, non sono stati i soli netbook, almeno nell'ultimo periodo.

    Il +31% di Apple a livello economico è sicuramente positivo, significa che il settore sta reggendo. A livello di computer, ognuno sceglie ciò che vuole. Resta il fatto che oltre un certo punto di crescita non si va, e che comunque non tutti hanno i portafogli capienti per sostenere un acquisto del genere, a prescindere dalla crisi. Non vedo dunque come Apple potrà avere margini di crescita maggiori rispetto ad un produttore con prezzi più mainstream. Un Dell o un HP non lo raggiungi, a meno di non fare un taglio bestiale dei prezzi.

    RispondiElimina
  14. @dovella prima cosa è ovvio che non siano considerati i componenti perche si considera apple come azienda che vende pc assemblati.. cosa centra kingston o altre cose su quale azienda vende piu computer? e se consideri gli altri accessori ci hai fatto sempre una testa quadra su quanto i mac fan dopo aver comprato il mac comprano anche altre 3000 cose inutili a prezzo maggiorato e dici che apple non vende quanto gli altri perche ci sono i componenti al dettaglio? io credo che si bilanciano...tenuto conto che apple ha anche uno store online che vende di tutto un po...
    e poi scusa un attimo ma chi è che nel mercato cresce 10 volte piu del 31% di apple? (310% O.o) i dati li hai postati tu... ammettilo almeno che apple ha avuto un ottimo periodo..

    @floo comunque puo essere che sn prodotti di nicchia ma l'azienda rende..e l'espansione nei confornti di windows non avviene dalla sera alla mattina...ma è molto probabile che resti un mercato minore...pur con OTTIMI guadagni

    RispondiElimina
  15. > ma è molto probabile che resti un mercato minore...pur con OTTIMI guadagni

    Questa è la realtà. Avranno ottimi guadagni, che nessuno nega abbiano, ma rimarranno una nicchia.

    RispondiElimina
  16. @Floo: non sto mica sottovalutando Windows 7, solo che, è innegabile, la situazione attuale ha provocato semplicemente un'esplosione di computer a basso costo, mentre il mac, visto il prezzo, non può non averne risentito. Ed è un fatto che, se un domani la gente si ritroverà più soldi in tasca, se aveva posticipato l'acquisto di un mac lo comprerà, ma quello che s'era comprato il netbook che fa, ne prende due? Poi è chiaro che ciò non cambierà i rapporti di forza, magari apple guadagnerà un altro 2% di mercato, passando dal 5 al 7%, ma alla fine il cambiamento è minimo ( tanto più che non ci tengo ad essere assillato di domande da altri emeriti imbecilli che mi chiedono come si deframmenta il disco, e che meno si è e meglio si stà).

    @Dovella: non so cosa intendi per dati di adozione, ma al lancio di 7 c'erano un numero spropositato di utenti che aspettavano l'aggiornamento per liberarsi di XP, quindi è ovvio che abbia avuto un enorme successo.
    Riguardo ai computer assemblati poi... so che a te piacciono tanto, ma sono molto pochi che si fidano a comprarli, il mercato più grande ( molto più grande) è composto da quelli forniti dalle aziende quali possono essere Apple, Hp, Dell ecc...
    Poi, ridicolo mica tanto, sono anni che si discute di quanto il mac venda di più o di meno, ma alla fine la situazione rimane pressochè invariata, con un flebile ma costante guadagno del mac ( sebbene passare dal 3 al 5% in 5/6 anni non lo consideri un cambiamento epocale, o qualcosa di cui vantarsi)
    Ps: calcolare le componenti sfuse sarebbe impossibile, visto che vengono usate anche per riparare i computer rotti ( e, oserei dire, vengono molto più usate in questo senso che non per fare assembalti)

    RispondiElimina
  17. PS.
    Non ti scordare che i dati sono solo US.
    Apple ha solo tenuto piu o meno botta in un mercato dove la concorrenza con un offerta piu flessibile ha venduto molto di piu.
    Tutto qua.

    RispondiElimina
  18. > Ed è un fatto che, se un domani la gente si ritroverà più soldi in tasca, se aveva posticipato l'acquisto di un mac lo comprerà, ma quello che s'era comprato il netbook che fa, ne prende due?

    Beh, mica esistono solo i netbook, eh :O

    RispondiElimina