martedì 29 giugno 2010

Epidemia di delusioni dei Mac-user

clipped from www.italiamac.it
Oramai Apple è divenuta una compagnia che punta tutto su prodotti mobile, come iphone e ipad. I prodotti e i software di chi usa mac per lavorare, grafica, video, musica, webdesigners, sono divenuti di contorno, progettati male, (imac 27/21,5) e poco aggiornati (mac pro/macbook pro). La delusione dopo 20 anni di utilizzo mac, è troppa.
I prezzi poco allettanti, o assurdi tipo il nuovo macmini a 799€, mi faranno decidere di investire in altri marchi. Con la stessa cifra, un collega ha acquistato un Vaio Sony da 17" con blu-ray corei5
L'avatar di mayles
.Dopo aver cambiato 6 volte l'imac per la scadente qualità del monitor tendente al giallo, e dopo aver atteso invano e troppo a lungo gli aggiornamenti ai modelli di fascia pro, ho deciso di pensarci su, prima di acquistare un altro prodotto Apple. Inoltre leggendo che Iphone 4G ha molti problemi, ricezione, monitor giallo ecc, mi delude ancor di più.
Certo sono prodotti, di design, alla moda, ma forse chi ci lavora, ha bisogno di ben altro.....
 
Altro Thread interessante

Sono un felice possessore di un iMac, di un iPhone e di iPad 16gb oltre il 64 in vendita, sono stato possessore del iPod e così via, il problema che attualmente certe notizie mi fanno pensare...
Non che non mi fidi del più grande occhio lungo sul mondo, chiamato JOBS, ma la cosa preoccupante è dove punta l'azienda ? Senza farcelo capire stanno spostando il loro interesse, qualche giorno fa apprendo una notizia che mi fa storcere il naso, OSX forse verrà rinominato iOS desktop seguito da iOS mobile, e già qui mi sa tanto di gran cazzata, ma comunque capisco la fissazione di Jobs per le "i".
Passa qualche altro giorno e mi sento una notizia del tipo iOS in futuro potrebbe integrarsi a OSX ... certo sono tutti rumors e come sappiamo la maggior parte sono per far volare qualche notizia in aria.

Ecco: utenti Apple di lungo corso (vent'anni di fedeltà alla Mela!) che vogliono fare lo switch-back, abbandonando la Mela delle Delusioni...
Continua qui...........

E naturalmente i Maccaron-fanboys cosa hanno da dire per convincerlo a restare? Dicono che "Apple resta migliore di tutti" (ah, ah, ah!)

Tra le risposte trovo quest'altra testimonianza:

I prezzi insomma sono molto poco allettanti e i prodotti software stanno davvero diminuendo di potenzialità, rispetto ad una concorrenza agguerrita e dai denti affilati. Oggi, perchè dovrei scegliere un mac?
Prima dicevo: perchè non si blocca mai! Oggi dico: NON E' VERO.
Prima dicevo: perché fa tutto senza bisogno di installare altri software. Oggi dico: NON E' VERO.
Prima dicevo: perchè le installazioni sono meno invasive e non rallentano il sistema operativo. Oggi dico: NON E' VERO!
Prima dicevo: perchè è facile da usare! Oggi dico...si più o meno.
Prima dicevo: perchè è privo di virus... Oggi dico...si più o meno.
Prima dicevo: perchè è bello. Oggi posso dire: VERISSIMO!

Se guardiamo gli spot apple, del Mac ed il suo amico Pc, molte delle verità annunciate con entusiasmo e sfottò nei riguardi del pc...non sono più vere!

Insomma un qualsiasi prodotto Apple, costa più del doppio di un pc, solo perchè .... è più bello?



O un altra in cui si ammette:
- Apple ha buon gioco con una nomea portata avanti dalla vecchia guardia, che oggi si lamenta: fanboy, evangelist o quel che volete, quello di oggi è il risultato che molti han contribuito a creare, anche la megalomania di Jobs.
Bene, premesso questo, concordo con l'idea che a Cupertino la stiano facendo decisamente fuori dal vasino, e che è arrivata l'ora di prendere una bella cantonata, aver un tracollo finanziario e ricominciare da dove si è lasciato.
Le suite professionali perdono terreno, i Mac a livello prestazionale (correzione di bug, implementazione di features, incrementi hw) cominciano ad arrancare, il CDA decide di puntare sul mero profitto pensando di poter piegare il Web: potrebbero riuscirci, più per una questione di massificazione del mezzo che non per le troi..ehm, i gadget "rivoluzionari" di Cupertino, ma potrebbero pure fare un bel buco nell'acqua, specie quando l'ostacolo d'abbattere è rendere a pagamento qualcosa che finora (e parliamo di due decadi) è stato gratuito.
Per il momento il Brand tira: quando sentiremo il tonfo sapremo che han fatto il passo più lungo della gamba.
Non è questione di
se, ma di quando.

53 commenti:

  1. >Non è questione di se, ma di quando.<

    Quando a Wall Street troveranno altre compagnie con cui poter ricominciare lo stesso giochetto ;) , molleranno Apple a favore di ..(non si sa) ed il castello di carte volerà dalla finestra.

    Tu vedi MS. ha portato e porta dei risultati e dei guadagni sensazionali superando Apple e Google, eppure non ottiene gli stessi favori in borsa, ti sei mai chiesto il perché ? :)

    RispondiElimina
  2. Ma quale delusione, ormai anche Microsoft usa i mac anche nelle pubblicità dei suoi prodotti

    http://officeimg.vo.msecnd.net/it-it/files/420/115/ZA101865420.jpg

    FAIL!!! BIG FAIL!!!

    RispondiElimina
  3. Chissà poi perchè Google ha predisposto la rimozione di tutte le macchine Windows dalle loro postazioni di lavoro in favore di Apple e/o Linux??

    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=12508&numero=1507

    E non penso che quelli di Google siano gli ultimi arrivati in fatto di sicurezza informatica..

    RispondiElimina
  4. Essendo i Mac dei PC compatibili, di fondo, perché dovrebbero essere utilizzati? Oltretutto la loro scena la fanno.

    Sono ANNI che i fanboy Apple gridano "al lupo al lupo" quando vedono un Mac nelle pubblicità o nei convegni di Microsoft, non considerando forse che ci fanno girare Windows. Io non ci trovo nulla di male.

    RispondiElimina
  5. Perché NON... Ah, la fretta.

    RispondiElimina
  6. > Chissà poi perchè Google ha predisposto la rimozione di tutte le macchine Windows dalle loro postazioni di lavoro in favore di Apple e/o Linux??

    Forse perché gli intelligenti utilizzavano Windows XP e Internet ExploDer 6?

    Francamente, scegliere OS X per la sicurezza mi sembra una sciocchezza, è stato ampiamente dimostrato che è il più debole del trittico. Diverso discorso per Linux, il quale è sicuramente una ottima scelta. Anche se, personalmente, mi sarei affidato ai BSD (OS X escluso, possiamo farlo ricadere in questa categoria visti i vari "prestiti" dal mondo BSD).

    RispondiElimina
  7. @Floo

    IMAC carri secondo te perché vengono definiti MACcaroni ?

    @Vicio

    Sapevate che Apple è un partner OEM Microsoft come HP, Dell, Sony etc ? Non è la prima volta che MS usa un hardware Apple, come Dell Sony Hp etc.

    @Daniele
    Ancora appresso a questa storia fuffaware Cinese? Ma ti rendi conto che parli con gente che usa IE6 ?
    Vedi Google in US e in EU
    ;)

    RispondiElimina
  8. Beh per lo stesso motivo per cui definite idioti i mac user perchè spendono di più quando con metà prezzo potrebbero avere un hardware migliore dovreste definire idioti quelli della microsoft no? Perchè usano un mac anche con windows installato se allo stesso prezzo comprano un pc della nasa?

    RispondiElimina
  9. Vicio

    Microsoft è zeppa di hardware OEM in test. ed usano ogni marca.
    Ci arrivi o ti devo fare un disegnino :)
    (Avevo anche una foto di un bancale caduto da un camion di Imac scaricati a Seattle, se la trovo te la posto )

    RispondiElimina
  10. Caro Dovella.. i vostri discorsi mi ricordano tanto tutti quegli utenti PC che misurano le prestazioni solo paragonando dei numerie e vince chi ce l'ha "più grosso" e non chi lo sa veramente usare meglio..
    Io non voglio essere in difesa di nessuno e te lo spiega il fatto che possiedo 3 portatili (uno con XP, uno con Vista, uno con 7), un pc fisso con Ubuntu, un iMac e lavoro su sitemi IBM AS/400 e quindi ogni giorno mi capitano sotto mano un'infinità di situazioni diverse, ognuna con i suoi pregi e con i suoi difetti, ma che uso indistintamente senza pregiudizi di ogni sorta, tanto è solo il mio lavoro.
    Se la gente invece di puntare il dito e spalare merda su una cosa piuttosto che un'altra iniziasse a farsi meno seghe mentali e a usare qualcosa guardando al bisogno che veramente ne ha e al beneficio che gli procura, penso che sprecherebbe molto meno tempo della propria giornata e che si divertirebbe molto di più, con tutti i benefici che ne consegue..
    Godetevi la vita e fregatevene se Winzoz crasha ogni 3x2 e se la Apple vende l'iPhone a 800 euro.. avete la possibilità di scegliere.. cosa volete di più??

    RispondiElimina
  11. @Daniele

    Non te la prendere e senza offesa... mi spiace.
    A parola mia , tu un PC non lo sai nemmeno accendere.

    RispondiElimina
  12. Ave a te o grandissimo dio dei PC..
    La tua fama ti precede..
    Basta leggere in giro su internet..

    A presto..

    RispondiElimina
  13. daniele,

    il tuo post in alto parla da solo . Sorry :)

    RispondiElimina
  14. > Beh per lo stesso motivo per cui definite idioti i mac user perchè spendono di più quando con metà prezzo potrebbero avere un hardware migliore dovreste definire idioti quelli della microsoft no? Perchè usano un mac anche con windows installato se allo stesso prezzo comprano un pc della nasa?

    Sono idioti, ma non del tutto. Secondo te in una pubblicità colpirebbe di più un comune Dell o un MacBook Pro? Nella pubblicità contano anche questi dettagli. Il rischio è ovviamente alto, in questo caso potrebbero far passare al cliente il messaggio che Microsoft usi internamente i Mac e non creda in Windows, ma se la pubblicità viene ben fatta e si mostra il portatile in uso ne esce fuori che anche il Mac può essere usato anche con Windows, facendo peraltro una ottima scena visto che indubbiamente i Mac colpiscono l'occhio a livello estetico.

    RispondiElimina
  15. dovella,
    anche tanti tuoi post parlano da soli.
    Sorry sorry :)

    RispondiElimina
  16. In effetti però hai ragione..
    Dicevo di non perder tempo e alla fine son qui che spreco parole con te..
    Buon pomeriggio!!
    E non prendertela sempre per ogni commento, ok? ;)

    RispondiElimina
  17. http://www.youtube.com/watch?v=yHCqVLLDyU0&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  18. dovella ti inviterei a scendere dal piedistallo perchè in giro c'è gente che sa accendere il computer e ne sa molto più di te. Te ne esci sempre con la frase "tu un pc non lo sai nemmeno accendere" e vorrei capire se ci sei o ci fai. Ma chi ti credi di essere? Manco Berlusconi ha tutte ste manie di onnipotenza. Nonno calmati che non sei nessuno!

    RispondiElimina
  19. Vicio

    Non sono il tipo da piedistallo, ci mancherebbe altro. Ma la mia teoria "TU UN PC NON LO SAI ACCENDERE" è basata su una logica infallibile.

    RispondiElimina
  20. @floo e @altri:

    Questa cosa che Google userebbe "Linux e Mac" mi sa tanto di approssimazione pro-Apple (sarà stato involontariamente pro-Apple, non fa differenza).

    Sul Linux c'è da essere d'accordo. Ma sul Mac? Per cosa lo usano? Per fare da server? Ma se nemmeno in casa Apple usano i server Apple per fare da server! Con Linux si fanno dei clusteroni giganteschi di serveroni mostruosi riciclando hardware datato. Ma con Apple?

    Allora, usano il Mac come Desktop. Fin qui non ci piove. Ma quanti Mac conterà l'azienda? Google usa solo Mac? E perché? L'hardware per Ubuntu costa un decimo per l'hardware OS/X, per cui a meno di "favolosi montaggi video" (che poi non possono vedere in Blu-ray) e a meno dell'ultima release di iTunes, cosa ci fanno girare?

    Certo, non mi meraviglierebbe sapere che sul Mac ci utilizzano Word, Excel e Powerpoint. Tanto sui siti pro-Apple diranno sempre "oooh, nella Grande Azienda (non necessariamente Google) usano i Mac!" E poi magari vai a vedere e scopri che li usano con Word, Excel e Powerpoint, che non sono esattamente prodotti Apple.

    Mi spiego meglio: se una Grande Azienda deve rinnovare un parco macchine di mille stazioni di lavoro, in quali casi guarderà ad Apple piuttosto che a Dell, sapendo che a parità di hardware il secondo gli costa la metà del primo?

    Se si tratta di un parco macchine di dieci posti di lavoro (magari di manager che devono fare il figurone con altri manager) allora la Grande Azienda può anche chiudere un occhio.

    Entrambe le notizie verrebbero commentate dai maccaron-fanboys: "guardate! nella Grande Azienda si usano Linux e Mac ma non Windows!"

    Sì, anch'io quando lavoravo per la sede di Napoli di una Grande Azienda italiana utilizzavo il mio Apple Powerbook. Solo che utilizzavo sessioni ssh/ftp/etc da terminale (quindi OSX era indifferente, ed infatti prima e dopo il Powerbook ho usato sempre Linux) e per i casi particolari avevo l'emulatore Windows (perché il software di revision control esisteva solo per Windows).

    Però ero il mito di qualche Maccaron-fanboy dell'ottavo piano: "aah, qualcuno che per lavorare usa il Mac! che bello! speriamo di veder presto altri Mac!" (lui usava il PC aziendale perché tutti i software "con interfaccia grafica" di cui avevamo bisogno erano tutti esclusivi Windows).

    Intanto i maccaron's fanboy's continuano a gridare "al lupo al lupo" (cioè "al Mac al Mac", ma non il McDonald).

    La faccenda assume contorni assolutamente comici nel momento in cui ci si chiede sinceramente:

    1) cosa ha OSX di talmente speciale da doverlo preferire a Windows o Linux
    2) cosa ha l'hardware Apple di talmente speciale da doverlo preferire ad Asus Dell eccetera

    Risposta 1: una volta "aveva", oggi "non ha più". In nessun campo OSX ha più un indiscusso vantaggio. A meno che uno non debba cambiare sistema operativo in modo da avere le icone colorate trasparenti, o scemità del genere. A prezzo di gravissime rogne (per esempio il gaming).

    Risposta 2: una volta "era", oggi "non è più". Sui PC Apple ci gira Windows, e con un minimo di taroccamento software sui PC non-Apple ci gira OSX.

    Per questo il tipico Mac-carone non sa più cosa difendere. Deve per forza confrontare le mele con le pere, inventandosi che Windows "crasha" (sì, è vero, ma stai parlando di WinME di dieci anni fa), inventandosi che Windows ha "problemi di sicurezza" (sì, è vero, ma stai parlando di Windows 98 senza service pack), inventandosi che Windows "non è affidabile" (sì, è vero, ma stai parlando del primo rilascio di Windows 95).

    Il tipico Maccaron-fanboy è in guai seri, perché non sa più cosa inventarsi. Quando su un Italiamac si annuncia che il prodotto di punta della Apple è l'iPhetecchione, si sta cercando proprio di evitare di parlare del Mac, su cui non c'è più nulla da dire se non "The End".

    RispondiElimina
  21. Tra l'altro , la "montatura" Google, ,era CINESE dove ancora stavano con IE6 e probabilmente Windows 2000 .

    Tra l'altro , qualche mese fa stavo morendo dal ridere quando google aveva presentato chrome per Mac (questa storia di Chrome per mac non l ho mai capita, ogni volta dicono che è la prima buiild fuori dalla Beta XD ) , il program manager ha un Lenovo aperto sul tavolino , e spiega Chrome, quando lo inquadrano da vicino , mostrano un video (gia fatto) di Chrome su mac XD

    http://www.youtube.com/watch?v=McYdUiSgLEg

    RispondiElimina
  22. Urgentissimo, non mi ero espresso a favore dell'uso del Mac da parte di Google, se rileggi bene il mio messaggio. Passare a OS X, ormai notoriamente meno sicuro degli altri, è davvero offrire un pasto gratis agli hacker. Senza contare, come dici giustamente, il costo di una transizione del genere. Penso che al massimo i server passeranno a Linux, ma il resto finirà in una bolla di sapone.

    RispondiElimina
  23. @Daniele:

    Purtroppo anche la Apple misura il suo hardware a suon di numeretti. Numeretti clamorosamente falsi: l'esempio più notevole fu l'introduzione dei primi PC Intel Apple nel 2005, che dovevano essere "dal 30 al 70% più veloci, da 2 a 4 volte più veloci dei PowerPC" e invece erano più lenti dei PPC su quasi tutto (e gli unici punti in cui vincevano, vincevano di un misero cinque per cento di velocità in più).

    Questo è il dramma Apple: aver cominciato a produrre PC-compatibili per venderli a peso d'oro. La pacchia non poteva durare a lungo, tanto più che la qualità ha sempre lasciato a desiderare (dico: sempre! Non c'è stato aggiornamento di Macbook/Macbookpro/iMac che non abbia presentato problemucci e problemoni).

    In tempi non sospetti (cioè esattamente cinque anni fa, quando la Apple annunciò di voler passare ai processori Intel) resocontai in un forum Mac (quello dello sFrunz) quella che secondo me sarebbe stata l'alternativa (se trovo da qualche parte la pagina la riposto qui). E cioè il rimanere "just works" e l'imbottire i computer di hardware secondario prima di tutti gli altri.

    La gente avrebbe detto: il Mac non è il più veloce, ma "just works", e poi guarda, ha anche il GPS e l'antenna TV DTT, mentre sui PC devi comprare chiavette esterne...

    Invece no: a leggere certi forum Maccheronici si vede gente che straparla del proprio iMac "stazione di montaggio video alta risoluzione"... Sì, ma quanti video monti al giorno? In un mese ne monterai tre o quattro, o addirittura cinque? Montarli in 56 minuti anziché 173 minuti, fa veramente tutta 'sta differenza per cui ti serve un iMac da tremila euro piuttosto che un PC Dell del 2006 comprato su ebay a 190 euro?

    Nella lotta dei gigahertz e gigabyte puoi uscirne solo sconfitto. Anche quando un grosso nome (Apple) che ottiene con tre-cinque mesi di anticipo l'ultimo chipset intel (che non ha performance veramente considerevoli se confrontato con gli altri) resta subito e sempre "in ritardo" rispetto al mercato.

    La Apple avrebbe offerto il "just works" e avrebbe offerto tutti i gadget che gli altri produttori sono restii a montare sulle loro macchine perché devono erodere dal prezzo di mercato qualche centesimo in più.

    Daccordo, la mia era solo un'idea. Ben vengano le proposte alternative (alternative al vendere dei PC-compatibili a prezzo doppio e hardware inaffidabile: la faccenda delle tastiere dei Macbook ingiallite dal calore è talmente comica e talmente unica nel mercato da essere dimostrazione sufficiente di quel che voglio dire).

    Ciliegina finale: tutti i maccaron-fanboys mi risposero che la Apple aveva pienamente ragione a passare all'architettura Intel e che io ero solo un nostalgico della vecchia guardia. Abbiamo visto come è andata a finire: "l'iPhone è il prodotto di punta della Apple". Già, l'iPhone, quello con schermo ingiallito e marronato, quello che ti cade la telefonata se lo tieni in mano, quello che il vetro sul retro si spacca se solo lo guardi...

    RispondiElimina
  24. Ti sei dimenticato una cosa: la rivalutazione dell'usato. Spesso i macachi se ne escono con la balla che un mac si svaluta più lentamente degli altri sistemi ma facciamo i distinguo: quali mac ? I Dual G5 ed i PPC in genere mantengono cifre notevoli sull'usato (basta vedere quei giocattoli degli imac g3, computer di classe pentium II venduti quasi ad un centinaio di euro) ma che valutazione vuole avere un pc apple che necessariamente finirà nella bolgia di tutti gli altri pc "plebei" usati ?
    Se un PC usato con core 2 duo si può valutare tra i 150 ed i 300 euro, per quale motivo dovrei valutare un mac con le stesse caratteristiche una cifra maggiore ? Soprattutto con i continui chiari di luna di macchine che non danno neppure tempo alla garanzia di scadere che già si sfasciano ?

    RispondiElimina
  25. Io sono rimasto MOOOOLTO più deluso da questo, davvero da farabutti...
    Come dice l'articolo: "The documents chronicling the failure of the PCs also help explain the decline of one of America’s most celebrated and admired companies".

    http://www.nytimes.com/2010/06/29/technology/29dell.html?pagewanted=1&ref=technology

    RispondiElimina
  26. Non so che dirti Gigi, probabilmente DELL si era ispirato a questo modello ?
    http://www.informationweek.com/blog/main/archives/2008/09/apple_mac_pro_c.html

    http://www.zdnet.com/blog/apple/toxic-mac-pros-emitting-benzene/2319

    Che dici ?

    RispondiElimina
  27. Aspè che c***o ci "azzecca" il Mac Pro????
    Tu vorresti far passare in cavalleria 11,8 MILIONI (ripeto quasi 12 MILIONI) di computer venduti a rischio di rotture e/o pericoli per l'utente finale, sapendo che quei computer erano difettosi. DELL SAPEVA! E ha comunque venduto...non ti sembra da farabutti? O loro non hanno una mela perciò sono santi? Ma io non lo so...
    Del Mac Pro non ne voglio parlare e neanche mi interessa sinceramente...ma vorrei far notare come i titoli degli articoli che hai linkato finiscano tutti con un punto interrogativo (quindi si stanno domandando se è vero) e addirittura usano il costrutto inglese "may", il che è tutto dire. Io invece ho linkato un processo giudiziario e documenti interni, mica punti interrogativi. E comunque Apple non ci "azzeccava" nulla con il discorso che facevo e neanche mi interessa parlarne...mi interessa di più la delusione che ho avuto leggendo quell'articolo, visto che qui si consigliano spesso computer Dell... :(

    RispondiElimina
  28. Sicuramente gli faranno causa e DELL pagherà , ma stessa cosa è successa anche per Apple , guarda il nuovo Iphone ;)
    E mica solo quello, poi che fine ha fatto questa storia del Mac pro? ne hai saputo piu niente?
    :)

    Sveglia!!!

    RispondiElimina
  29. No è quello che volevo chiedere a te. Che fine ha fatto questa storia del Mac Pro, dopo 2 anni si sarà scoperto qualcosa di certo, no?
    Il nuovo iPhone non sono 12 MILIONI di computer a rischio e comunque RIPETO: non era un confronto Apple contro Dell, era un'accusa a Dell.
    Se l'avesse fatto Apple (io non lo volevo dire, però...) qui dentro si sarebbe scatenato il finimondo, invece Dell fa una cosa non grave, GRAVISSIMA, tanto che il New York Times dice che questa è la dimostrazione che è un'azienda in declino e qui addirittura si dice che "Dell pagherà", come se avesse rubato una caramella!
    Tanto per far capire di che gravità era il rischio a cui Dell ha esposto CONSAPEVOLMENTE i proprio clienti.
    “Of course it’s dangerous,” Mr. Holzman said. “Having leaking capacitors is a huge problem.” He found that the capacitor problems could cause computers to catch fire.

    SVEGLIA!

    RispondiElimina
  30. Parlami delle batterie dell Iphone
    i vetri graffiati dell Ipod nano
    Vogliamo parlare dei Imac27 ? http://macdefectandproblems.blogspot.com/2010/05/spero-sia-un-documento-falso-imac-27.html

    dai smettiamola un pochino ;)

    RispondiElimina
  31. Queste sono cose davvero gravi, da indignazione generale...

    http://www.youtube.com/watch?v=yIk5gjc5318

    http://www.theinquirer.net/inquirer/news/1042700/dell-laptop-explodes-japanese-conference

    RispondiElimina
  32. Tutte le batterie dell'iPhone sono esplose? 12 milioni di esplosioni? Non mi pare di aver sentito botti. E non sono documentati come questo caso. Invece di far parlare a me di schermi gialli (che mi pare siano stati riparati del tutto), vetri graffiati degli iPod (sì parliamo anche dei vetri graffiati di casa mia XD), parlami tu di questa figura di "cacca" di DELL. Perchè non fai un post sul blog? Questa è informazione! Bisogna far sapere alle persone la verità! Non è questo lo scopo del no mac user bar?

    RispondiElimina
  33. Gigi smettila di scassare con Dell.

    1- Dell produce più pc in un anno di quanti apple ne ha mai fatti da quando è stata fondata. Qualche problema di può anche stare visti gli enormi volumi di vendita

    2- Dell non si fa pagare dei pc nati vecchi un'ira di Dio, illudendo la gente che "se spende di più allora la qualità sarà sicuramente migliore". Come si dice, ottieni per quello che paghi, regola sempre più spesso confutata da apple.
    Mi fa ridere che apple "in seguito risolve i difetti": con quello che si fa pagare i difetti non si dovrebbero neanche presentare e quella volta, quel caso disgraziato (notare che "quel" non vuol dire "tutte volte, almeno un paio per prodotto lanciato") Jobs dovrebbe presentarsi con capo cosparso di cenere a chiedere scusa in ginocchio, altro che fare ancora lo stronzo prendendo per idioti quei utenti che con i loro soldi gli permettono di farsi i miliardi a catinelle.
    Com'è già successo per il "non difetto" del mac adesso è passata anche per la saponetta: se non ricevi le telefonate "non è un difetto e non vale la garanzia". Te la passano solo se le chiamate non passano con il telefono sul tavolo (ma che cazzo di cellulare è se lo devo tenere sul tavolo ? In mano non si può tenere, in tasca ? O quando si va in giro lo si deve tenere infilato nel culo con l'antenna rivolta verso l'alto ?) e solo se neppure i "genius" riescono a risolvere (insomma, se per caso, quell'unico caso si riesce a ricevere una telefonata, non si è più in diritto di lamentarsi).

    RispondiElimina
  34. Se vogliamo fare un esempio..
    Parlando di prezzi e hardware "datato", beh, non mi sembra che queste 2 macchine "recenti" differiscano poi più di tanto, ne come prezzo, ne come caratteristiche..

    http://www.monclick.it/schede/sony/VPCJ11J9E%2FB.IT1/vaio-vpcj11j9e%2Fb.htm

    http://www.monclick.it/schede/apple/MB950T%2FA/imac-21-5%22-mb950.htm

    RispondiElimina
  35. Daniele

    Sei arrivato al punto. Io con Windows o linux posso permettermi di SCHIFARE Sony o DELL , tu con OSX non hai questo lusso ;)
    ^WA

    RispondiElimina
  36. Ma se siete stati proprio voi a dire che ormai un Mac non è altro che un PC compatibile e che quindi con qualche piccola modifica è possibile (e fidati che l'ho visto fare) installare OSX su un qualsiasi PC assemblato a dovere?

    RispondiElimina
  37. @Daniele

    E perché mai dovrei assemblare a dovere un PC per seguire l orma Apple per installare OSX ? Se permetti l hardware lo scelgo IO , e FUNZIONA a priori.

    PS. OSX già di suo non funziona su PC Apple............ :)

    RispondiElimina
  38. Ma perchè un utente pc dovrebbe fare una cosa del genere ? A che pro ? Cosa dovrebbe guadagnarci da un simile scambio ?

    RispondiElimina
  39. Overture (oltre a un modo magari più gentile che sarebbe gradito, ma non importa) vorrei sottolineare che non è che Dell ha avuto dei normali problemi, il che non sarebbe un problema (la produzione industriale non è perfetta, ci possono essere errori), quello che non avete colto è che hanno venduto per 2 ANNI computer difettosi e pericolosi (che potevano prendere FUOCO) e lo sapevano che potevano prendere fuoco, ma non hanno fatto nulla per avvertire che erano pericolosi. Hanno venduto 12 MILIONI di computer ad alto rischio di rotture/incidenti (infatti hanno speso un ben di Dio), non cento schermi giallognoli, 12 MILIONI di prodotti difettati e non per sbaglio, volutamente, è questo il passaggio importante: la consapevolezza di vendere un prodotto pericoloso. Non trovi sia grave? Oppure ci si può passare sopra? :)

    RispondiElimina
  40. «sales teams were still selling funky OptiPlex machines, which during that period had a 97 percent failure rate according to Dell's own study.»

    Da Engadget. 97 computer su 100 si rompevano. Bell'affare e nessuno ha detto nulla.

    http://www.engadget.com/2010/06/30/documents-show-that-dell-knowingly-sold-defective-computers-mis/

    RispondiElimina
  41. "PS. OSX già di suo non funziona su PC Apple............ :) "

    Ah beh.. perchè Windows su PC va sempre che è una meraviglia.. ;)

    Dai, non te la prendere come al solito..

    RispondiElimina
  42. Lo puoi dire forte Daniele ;)

    PS. guardate quanto è seria Sony
    http://www.irishtimes.com/newspaper/breaking/2010/0630/breaking33.html

    RispondiElimina
  43. Ribadisco il punto: Dell produce milioni di macchine ogni anno. I problemi possono succedere. E' normale invece che una compagnia che si nasconde dietro un dito "produciamo un cellulare alla volta così lo facciamo bene" riesca a combinare certi casini.
    In ogni caso se vogliamo parlare di roba che prende fuoco ci sono ancora i magsafe che mi domando tutt'oggi come hanno fatto a passare le test di sicurezza.

    RispondiElimina
  44. E io ribadisco un altro punto: non volevo parlare di Apple o fare confronti. Non me ne frega nulla. Ma proprio nulla. E il produrre milioni di computer non è una scusante per quello che hanno fatto. Non puoi costruire un computer che 97 volte su 100 si rompe, che è pericoloso e imporre all'interno dell'azienda il silenzio. Inoltre quelle facce toste hanno avuto il coraggio di dire in sede legale che non c'era questo problema e il bello sai qual è? Che la società di avvocati che la difende aveva quei computer e gli si sono rotti tutti! XD E così glieli hanno sostituti e hanno avuto il coraggio di dire ancora che non c'erano problemi! Questo non è inganno? Che cos'è? (Senza citare Apple per favore che non c'entra nulla, sembra sia una vostra ossessione)

    RispondiElimina
  45. Overture,

    il punto principalmente è un altro. Dell ha sbagliato 6-7 anni fa ? Bene, DEVE PAGARE :) Fatti suoi , a noi che ci frega?

    Io uso Dell da 3 o 4 anni, e Assistenza\garanzia sono di prima classe .
    Purtroppo adesso , la garanzia per eccellenze (in loco) non è piu valida per tutti i prodotti.
    In ogni caso , non ho visto alcun tipo di utente lasciato a piedi nei forum che ho frequentato (come Hardware upgrade)

    Ben vengano le segnalazioni

    RispondiElimina
  46. Ma quindi Dell negli ultimi 2 anni è cambiata oppure come afferma il NYT è "un'azienda in declino"?

    RispondiElimina
  47. Non so che dirti, prova a cercare con Google, DELL assistenza+soddisfatti

    e vedi che ne viene fuori :)

    RispondiElimina
  48. Non ci crederai ma mi è uscito come unico risultato informatico: "Gli utenti iPhone sono quelli più soddisfatti del proprio smartphone". Su Google, digitando quello che hai scritto tu. XD

    RispondiElimina
  49. Parlando di Sony che bella notizia è uscita ora ora. :asd:
    http://www.engadget.com/2010/06/30/sony-to-recall-half-a-million-too-hot-to-handle-vaio-laptops/

    Porterò sfiga? XD

    RispondiElimina
  50. Gigi , fa una cosa
    vai nel forum di Hardware Upgrade in questa sezione
    http://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=20

    Apri un nuovo thread , chiedendo INFo sull assistenza DELL

    Siete soddisfatti ? Anzi apri un sondaggio con commenti .

    poi qui postami il link del tuo sondaggio.
    Ciao

    RispondiElimina
  51. Aggiungo solo un paio di cose:

    a) la Apple fa l'impossibile per secretare e affossare le cause che la riguardano - questo lo sanno tutti

    b) il fatto che altre aziende ogni tanto facciano pasticci è fin troppo normale. Pur di far calare i prezzi del cinque per cento sono stati disposti tutti (dico: tutti!) a delocalizzare la produzione in Cina... quindi se i cinesi sottopagati fanno qualche guaio, chi li aveva assoldati paga le conseguenze!

    c) i PC intel Apple Foxconn sono ormai arcifamosi per i guasti più assurdi. Nessun PC Dell ha mai fatto ingiallire la tastiera per il calore generato.

    d) non puoi difendere i guai Apple dicendo che talvolta anche altre aziende fanno guai. Ti sfido a trovare un PC Dell con la tastiera ingiallita. Non lo troverai. Allora ti sfido a trovar eun PC Asus con la tastiera ingiallita. Non lo troverai. Allora ti sfido a trovare un PC Lenovo con la tastiera ingiallita. Non lo troverai. Allora...

    RispondiElimina
  52. "Gli utenti iPhone sono quelli più soddisfatti del proprio smartphone".


    iPhonaro: "aaah, sìììì, che bello, ho il telefonino Apple... chissenefrega se non telefona, chissenefrega se la batteria serve solo a scaldarlo, io sono Soddisfatto! a me non interessa che funzioni, a me non interessa che abbia un costo proporzionato a quello che sa fare... a me interessa solo che sia marchiato Apple!"

    RispondiElimina