venerdì 7 maggio 2010

Steve Jobs HTML5 web experience on the iPad

e per chi pensa che in prossimo futuro HTML5 possa sostituire Flash...

e qualcuno mi dica come e quando in HTML5 si potra' fare qualcosa del genere
Link

Post originale e discussione , continua qui.

16 commenti:

  1. Uno crea lo spettacolo e l'altro mostra i spagnolini...
    Ma l'antitrust dov'è quando serve ?
    Con microsoft non hanno voluto sentire ragioni: avevano deciso che IE non era disinstallabile e tanto mano sostituibile e non ci sono stati fatti contrari che hanno tenuto.
    Quando la stessa Antitrust parla di Apple sembra di vedere il nano che va in pellegrinaggio da putin.

    RispondiElimina
  2. No, dai, non parlare così :D :D :D

    L'Explorer è installato su miliardi di macchine, mentre quella ciofeca di Safari "senza flash" è installato su un numero minuscolo di macchinette, come l'iPernacchiad e l'iPhetecchione.

    RispondiElimina
  3. Mi becchero del fanboy ma faccio lo stesso il commento..

    HTML5 non lo sostituirà in toto ma per l'80% del suo uso.. i giochini e quache richapp resteranno di flash perchè o non si potrebbero fare certe cose con html5+javascript+css o si potrebbero fare ma sarebbero praticamente open source oppure si potrebbero fare ma non con le stesse prestazioni..

    Ma nei banner pubblicitari (speriamo veramente), video e siti web interi flash non è necessario... li dovrebbe scomparire perchè non serve a niente e funziona meglio l'alternativa...ed è per questo che viene usato la maggior parte delle volte...

    Io mi chiedo... e se adobe dovesse fallire e quindi smettere di supportare flash? negli ultimi anni adobe ha aperto un po di piu flash ma è ancora pochissimo perchè qualcuno possa scrivere un flash player alternativo (in linux ci stanno provando basandosi sulle specifiche adobe ma non ci sono molti progressi)...in questo silverlight è 100 volte meglio (anche se ms potrebbe svilupparlo lei per linux al posto di lasciar fare a mono basandosi su specifiche) difatti esiste moonlight...
    Flash è uno standard chiuso...Per certi ambiti è fondamentale... vero... e li deve continuare ad esistere..
    Ma non può essere presente una tecnologia proprietaria sull'80% dei siti..
    L'azienda che detiene quella tecnologia ha un potere troppo alto sul web e sulla sua evoluzione...

    RispondiElimina
  4. Dovella, sarà che Flash ad ora è insostituibile.

    Però, se apple punta su HTML5 perché dice che è meglio di Flash, se Microsoft, pur senza crociate o guerre di religione, conferma i problemi che gli imputa apple e punta su HTML5 ( escludendo, tra l'altro, flash da WP7), se Opera dice di preferire HTML5, se Mozzilla Mobile disabilita flash di default e se ARM accusa adobe di rallentare lo sviluppo del settore mobile perché non presentano un flash player dedicato bhe....

    non credi che forse, in fondo in fondo, un problema con flash c'è?

    E se molti siti stanno passando ad HTML5 non credi che, forse, non sia poi così impossibile e svantaggioso utilizzarlo?

    Ah già, dimenticavo, e gli hacker che dicono quanto sia facile bucare un browser grazie alle falle di flash?

    RispondiElimina
  5. Microsoft ha Silverlight.

    Punto.

    RispondiElimina
  6. Microsoft cerca di condurre un doppio gioco. Da un lato spinge Silverlight, dall'altro HTML5. Probabile voglia arrivare ad una situazione che anch'io pensavo: entro qualche anno HTML5 soluzione comune per streaming e applicazioni e Silverlight in fascia high-end.

    Ho specificato "entro qualche anno". Minimo 4-5. Jobs continua a sperare che se lui dice "Flash è morto", allora è davvero morto. Non è così. Ancora per qualche anno vivrà. Spero in HTML5, anche perché nemmeno a me piace Flash, ma non lo si può considerare ancora maturo e affidabile per schiaffargli in faccia tutto il web solo perché qualcuno piagnucola.

    RispondiElimina
  7. "Dovella, sarà che Flash ad ora è insostituibile."

    Flash attualmente è insostituibile punto.
    Il futuro ci può riservare quello vuole ma per adesso la presenza di flash è obbligatoria.
    Un device che non supporta flash è menomato e sotto l'aspetto della navigazione in rete è commercialmente morto.

    RispondiElimina
  8. >Microsoft ha Silverlight.

    Punto.

    Cos'è? commenti alla steve jobs?

    Lo vedi che, in fondo, ragionate allo stesso modo? tra l'altro, la mia lista di denigratori flash non comprendeva solo Microsoft.
    Ah bhè, giusto, Opera e Mozzilla fanno chiaramente parte del complotto apple di conquistare il mondo ( una osa pretendere il ballot screen, l'altra osò sfidare per prima il monopolio IE ) e ARM... bho, qualcosa ce lo si può sempre inventare

    ah già, ma anche adobe punta su HTML5, ed annuncia meravigliosi strumenti :-)

    @Overture, Floo:

    forse per un computer sarà ancora indispensabile, nel settore mobile non mi pare proprio, visto che lo usano in pochi e chi lo usa si lamenta di adobe...

    poi sul commercialmente morto... bhè, c'è bisogno di rispondere? :-)

    Riguardo ai piagnucoli floo, io eviterei. Hai fatto a tutti una testa così sull'utilità di criticare apple e di attaccarla per fargli migliorare i prodotti, o sei solo tu che puoi criticare?

    RispondiElimina
  9. "poi sul commercialmente morto... bhè, c'è bisogno di rispondere? :-)"

    Un prodotto che vende solo perchè gli utenti si fanno lisciare l'ano con la vasellina dal ceo/guru di turno, non presenta sue caratteristiche commerciali tali da poter essere considerato vivo.

    RispondiElimina
  10. I piagnucoli, se non si era capito, erano quelli di Jobs. E non mi pare sia solo io a criticare Apple, o Adobe. Se si tratta di criticare Adobe, sono pienamente d'accordo. Ma non sono d'accordo quando UNO deve decidere PER TUTTI che quel formato è da seppellire.

    RispondiElimina
  11. @Floo: Apple sicuramente pecca un po' di arroganza in questo ambito ( d'altronde, lo stà facendo più per vendetta che per reale convinzione), se però nessuno alza la voce a difesa di adobe ( a parte adobe stessa) e in alcuni casi addirittura ne approfitta per infierire vuol dire che il formato non gode di particolare popolarità, e ci sarà pur un motivo. Se apple oggi può dire quello che dice su flash, permettersi di non implementarlo nei suoi iPhone-iPad e costringere siti web a cambiare in HTML5, è anche perché non è l'unica a volerlo ( anzi, è solo una delle tante).
    Io non dico che oggi HTML5 sia meglio o peggio di flash ( non vedo nemmeno con che faccia e con che competenze potrei dirlo), evidentemente però flash porta anche degli svantaggi e, nel rapporto pregi-difetti, a ragion veduta non presenta questo vantaggio abissale che qui si vuol far credere ( o, invece di fare siti iPad compatibili, avrebbero tutti mandato apple a quel paese).

    Inoltre 5 anni? Informaticamente parlando sono secoli ( basta vedere dov'erano apple e microsoft 5 anni fa). Se ora HTML5 è indubbiamente avvantaggiato dai diktat apple, credo comunque che ci vorrà molto meno perché diventi un serio avversario alla pari di flash.

    PS: riguardo alla questione piagnucoli, se i metodi possono non piacere mi sembra che gli effetti siano evidenti: Adobe, oltre a presentare beta finalmente convincenti per Mac Os X, ha appena presentato anteprime di cose interessantissime per il settore mobile, vedi le dimostrazioni sui nuovi tablet android. E, non vi preoccupate che, se flash migliorerà vistosamente, anche l'atteggiamento di Apple cambierà ( come spesso è successo, tra l'altro)

    @Overture: purtroppo, il concetto di commerciale va di pari passo con il successo delle vendite. Se vuoi dire che iPad-iPhone sono commercialmente un disastro, devi cambiare l'intero sistema economico su cui si basa il mondo occidentale :-)

    RispondiElimina
  12. La mia obiezione non è HTML5 ma è la fissazione di Apple di "anticipare" il futuro.

    Quando ci fu il passaggio dai dischetti da 5.25" a quelli da 3.5", per lungo tempo furono venduti PC con entrambi i drive.

    La Apple riuscì a fare una grossa cagata: togliere di mezzo i floppy disk e dare solo il drive CD: come a dire che se ti devo cedere un documento, o te lo do già stampato, o brucio un costosissimo CD, o te lo mando via internet (qualora tu ce l'abbia davvero internet: mica come oggi!)... oppure fai la fame!

    Per fortuna di Apple, l'HTML5 è una questione di software.

    Però è una gran ciofeca un prodotto che supporta la tecnologia del futuro ma non quella del presente. Se la Apple fosse seria, avrebbe supportato contemporaneamente Flash e HTML5... e invece no. Come per la faccenda dei floppy disk (e di tante altre tecnologie: vedi la stessa Firewire), la Apple mette nei guai gli utenti.

    RispondiElimina
  13. Smascherati

    Ecco il vero motivo della cagnara con Flash. Altro che HTML5, serviva una testa di ponte per nascondere le reali intenzioni.

    A questo punto, se davvero Apple farà Gianduia, mi piacerebbe vedere Microsoft e Adobe che fondano Flash e Silverlight in un unico framework. Poi vediamo chi la prende nel tunnel.

    Mi spiace per l'HTML5 che si sta facendo usare in questo modo da Apple...

    RispondiElimina
  14. Beh una fusione tra Flash e silverlight sarebbe la fine del web libero o quasi... Gia adobe ha troppo potere... Non ha bisogno dell'aiuto di silverlight..
    Comunque apple ha fatto tutta quella cagnara come la donna tradita dal fidanzato che agisce per ripicca... Una volta adobe puntava su apple e i suoi prodotti per mac erano di grande qualità.. Gli ultimi invece erano obsoleti rispetto a quelli win (sia flash che l'intera gamma di prodotti, da photoshop a premiere pro passando per tutti gli altri) e adobe ha trascurato parecchio i prodotti per mac... e apple ha reagito contrattaccando...

    Gianduia per me centra ben poco.. è solo una lotta tra bambini viziati... che però ha sollevato alcune buone tematiche e ha spinto altri (vedi opera e ms) a uscire allo scoperto con le loro opinioni

    RispondiElimina
  15. Sono due bambini, Jobs e quello lì di Adobe. Solo che in questo momento, Jobs rischia di essere il più bambino dei due. Come ho detto in passato, il problema non è porre critiche a Flash, ci stanno tutte. Il problema è come le si pongono, queste critiche. Opera e Microsoft hanno fatto critiche, ma in modo più garbato. Apple ha fatto un casino incredibile, insultando pure Adobe più volte, solo per uscirsene alla fine con una roba sua. Ci scommetto che Gianduia sarà presentato come il Flash-killer, o il salvatore del web.

    RispondiElimina
  16. Di sicuro verrà presentato come Flash-killer o salvatore del web.. è 10 volte piu di impatto della parola framework che nessuno sa cosa diavolo sia..

    Ma comunque quel che mi chiedo è se gli altri avrebbero fatto quelle critiche garbate se apple non si fosse opposta piu di tanto..

    Comunque la cosa buffa è che per quanto si scannino i fanboy apple contro i fanboy ms o i detrattori dei fanboy ms e apple alla fine trovano sempre un accordo..

    RispondiElimina