giovedì 17 dicembre 2009

Problemi durante la riproduzione audio su alcuni Mac Pro

Alcuni utenti della mela avrebbero notato problemi di surriscaldamento della CPU durante la riproduzione audio sui propri Mac Pro, a prescindere dal carico computazionale o perfino dall’applicazione usata per decodificare il flusso.
Sul thread dedicato all’argomento sul sito del supporto Apple il numero di post raggiunto al momento non è preoccupante, ma è possibile che un dettaglio simile sia semplicemente passato inosservato ai più. Infatti, le altissime temperature operative registrate dagli utenti vengono raggiunte nonostante le CPU vengano utilizzate ad una frazione minima della loro potenza.
I consumi, che in condizioni d’assenza di carico superano a stento i 5W, durante la riproduzione audio decuplicano improvvisamente a 50W, e a mano a mano che le CPU ricevono maggiore alimentazione, le temperature arrivano a toccare - e in qualche caso superare - i 60ºC. Il problema sembra persistere anche coi suoni di sistema, cambiando applicazione e perfino facendo uso di dispositivi esterni.
La buona notizia, se non altro, è che l’intera faccenda sembra essere circoscritta agli ultimi modelli di Mac Pro basati su processore Nehalem ed è certamente dipendente dal software. Non per niente, mentre il fenomeno si ripete indistintamente su Leopard e Snow Leopard, con Windows su Boot Camp la situazione si normalizza. Come dire, a Cupertino qualcuno dovrà urgentemente tirare fuori dal cilindro un aggiornamento software/firmware che metta fine a questo seccante inconveniente, anche perché, a lungo andare, temperature eccessivamente elevate danneggiano materialmente le costose CPU degli utenti.

Fonte: Melablog

Incredibile come i potenti Xeon di un Mac Pro possano essere messi alla frusta dalla sola riproduzione audio, che non mette alle corde nemmeno un vecchio Pentium III, di solito.

Altra aggravante è che i modelli precedenti agli attuali non ne soffrano.

Questa però è la frase che spiega tutto:
Non per niente, mentre il fenomeno si ripete indistintamente su Leopard e Snow Leopard, con Windows su Boot Camp la situazione si normalizza.
Parlano di aggiornamento software o firmware. Al 99% dovranno procedere con la prima soluzione, se era un problema a livello firmware credo che i problemi si sarebbero in qualche modo riversati pure su Windows.

Sarà che secondo Apple è "accuratamente messo a punto" Snow Leopard, ma personalmente non mi sembra proprio così...

8 commenti:

  1. Beh, leggo comunque che anche Melablog consiglia di installare Windows per risolvere il problema.


    :D :D :D :D


    Quando avevo un glorioso PC '286 a 12 (dodici) megahertz (cioè 0,012 gigahertz), con 1 (uno) megabyte di RAM (cioè 0,001 gigabyte RAM), il processore, durante la riproduzione audio (.MOD, .S3M, .WAV, eccetera) non scaldava mica... ;)

    Ma forse è perché non avevo installato né Leopold né suo nonno Slow Leopold ;)

    RispondiElimina
  2. Beh la cosa è davvero incredibile, ma forse lo è ancora di più Melablog che suggerisce agli utenti Mac di installare Windows su BootCamp per cercare di sistemare il problema, cosa difficile dato che al ritorno di OS X la cosa si ripresenta. Ma a Cupertino che razza di ingegneri software ci sono? Possibile che siano stati impegnati tanto tempo a realizzare un sistema operativo "fashion" trascurando quasi tutto il resto?

    RispondiElimina
  3. Non vi è ancora chiaro?
    Probabilmente a Cupertino i prodotti non seguono una RoadMap con fasi dedicate al BetaTesting del prodotto, quasi sicuramente il rilascio di un OS è creato guardando quando il calendario può offrire vendite alle stelle .
    Ed il cliente paga lo scotto.

    RispondiElimina
  4. "Ma a Cupertino che razza di ingegneri software ci sono? Possibile che siano stati impegnati tanto tempo a realizzare un sistema operativo "fashion" trascurando quasi tutto il resto?"

    Se così fosse, e se il problema fosse del sistema operativo dovrebbe capitare in ogni mac in circolazione. Non essendo così allora la cosa è chiaramente da imputare a dei mac con qualche difetto come potrebbe capitare per qualsiasi apparecchio elettronico in commercio

    RispondiElimina
  5. Compri un mac o un assemblato e puoi incontrare gli stessi identici problemi...

    RispondiElimina
  6. Vicio se non vado errato sembra che il problema sia presente in tutti i nuovi MacPro.

    RispondiElimina
  7. Esatto, in tutti i nuovi Mac Pro con processore Nehalem, altrimenti figuratevi se Melablog non l'avrebbe detto che riguardava solo alcuni modelli.

    RispondiElimina