lunedì 23 novembre 2009

Le regole di Topo Gigio

E dopo la notizia fumante , arrivano anche le 5 regole di topo gigio per la salute del tuo Mac.

  1. 1) Lavati bene le mani prima di usare un Mac
  2. 2) Se starnutisci metti un panno sul MAc
  3. 3) Se fai un colpo di tosse, non puntare al monitor
  4. 4) Se hai un poco di febbre, NON METTERTI VICINO AL MAC (sennò lui poi si ammala)
  5. 5) Se il tuo Mac è già mezzo rotto, fagli un vaccino.
Technorati Tag: ,,,



20 commenti:

  1. E il trojan che ha colpito le copie pirata di iWork? ;)

    Ok, il trojan non è prettamente un virus, ma rientra sempre nella stessa grande famiglia dei malware.

    Diciamo meglio le cose, allora:
    i Mac hanno minore probabilità di prendere virus.

    Ma non esiste nessun sistema che non possa prenderli.

    E se c'è buonsenso da parte dell'utente, qualsiasi sistema operativo esso usi, non avrà mai problemi di virus. ;)

    RispondiElimina
  2. @floo si ma è UNO non centomilionidimilioni! Meglio difendersi contro un esercito di 85 virus (quelli finora scoperti per mac) o contro un esercito di qualche migliaio?

    RispondiElimina
  3. @Vicio

    A Windows 85 miliardi di virus non gli fanno niente, WIndows è sempre protetto.
    OSX un Virus che acchiappa e va subito a tappeto ;)

    RispondiElimina
  4. anche amuchina protegge dal 99,9% dei batteri, quindi non è completamente protetto eppure tutti lo usano..

    RispondiElimina
  5. @dovella: no sul serio leggi mai quello che scrivi?

    "A Windows 85 miliardi di virus non gli fanno niente"?

    Potrei sapere come è protetto windows per favore? Grazie

    RispondiElimina
  6. @ vicio

    Avresti ragione, sul piano teorico.

    Sul piano pratico, però, non devi considerare la diffusione, ma la cultura alla sicurezza che circonda le due piattaforme.

    Sulla piattaforma Windows, l'utente (non l'utonto) ha un antivirus attivo e aggiornato, aggiorna regolarmente il sistema, usa il buonsenso e tiene sempre alta la guardia, perché conscio delle minacce presenti per il suo sistema; esistono anche utenti che si concedono di stare senza antivirus, perché ormai hanno imparato a cavarsela senza.

    Sulla piattaforma Mac, quasi sempre l'utente non ha queste cose, o perché pensa personalmente che non ne ha bisogno, o perché pensa "scarico come un porco col Mac, tanto non becco mai virus" (tipicamente, l'ex-utonto Windows), o perché più semplicemente crede ciecamente ad Apple e alle sue promesse di "perfezione".

    Potenzialmente, dunque, un virus contro decine e decine di milioni può fare più danni, per questa diversità di vedute.

    Come dice giurules, Amuchina non protegge da tutti i batteri. E lì la differenza la fa l'utente. Se non sa proteggersi, non c'è aiuto che tenga.

    RispondiElimina
  7. @floo

    hai perfettamente ragione, ma sul mac basta un poco di buonsenso e neanche chissà quali antivirus per non avere problemi.
    I virus per mac di cui ho sentito parlare (almeno per ora) si installano solo manualmente tipo con avvisi in cui dice che senza installare un determinato plugin di natura ambigua non si può vedere un sito o un video (e l'utonto deve essere proprio tonto per cascarci).

    La stessa cosa vale per gli iPhone jailbroken, i virus entrano sfruttando la password di root comune a tutti gli iDevice. Così che l'utente attento che cambia la password (tramite semplicissimi passaggi) non avrà problemi.

    RispondiElimina
  8. Anche Windows non ha problemi ;)
    Basta il buon senso

    RispondiElimina
  9. @giurules e floo: dite entrambi che se l'utente aggiorna l'antivirus non ha problemi. Chiedete a dovella cosa ne pensa dell'antivirus e vi dirà che non serve!!!
    Concordo anche io che serve il buon senso ma concorderete con me che se io scarico un film dal mulo e questo si rivela un virus se sono su un pc (magari con l'antivirus non aggiornato o addirittura senza antivirus come professa dovella) allora succede il danno, se sono su mac no perchè quel virus sarà nel 99,99% dei casi per windows. L'utente su mac sarà molto più tranquillo per questo motivo e potrà scaricarsi quel che cavolo gli pare dalla rete senza che nessuno gli dica "ah allora se scarichi cose dal mulo è colpa tua se poi prendi virus"

    RispondiElimina
  10. @dovella

    lascia sta, windows di problemi ne ha davvero tanti, e più che il buon senso ci vorrebbe un aiuto divino :D

    se devi proprio insultare mac almeno non elogiare windows, fallo per noi ;)

    RispondiElimina
  11. @Vicio

    Probabilmente il tuo film dal mulo avrà come titolo Maialinetuttesole.Avi.exe
    L'utente su mac scarica quello che gli pare? BALLE, ecco perché ogni giorno aumentano gli archivia e installa.

    @giurules

    Qualche esempio ?

    RispondiElimina
  12. @dovella

    non so da dove iniziare

    @Vicio

    premetto che i film io li vedo su megavideo e la roba varia la scarico coi torrent. Effettivamente da utente mac da quasi 3 anni non ho mai avuto un virus e i forum che ne parlano come "la caduta di un mito" (immunità dei mac) ingigantiscono solo la notizia. Sui forum sul mac infatti troviamo di tutto meno che problemi coi virus. Io dico solo che c'è una possibilità molto rara di essere colpiti da un virus per mac visto che il pericolo c'è (come c'è del resto il pericolo di essere travolti da un aereo di linea che si schianta al suolo). Per ridurlo a praticamente zero basta un po' di buon senso.

    RispondiElimina
  13. @ giurules

    Si va sempre sul discorso che ho fatto prima.

    Ok, statisticamente, è vero che un Mac ha molte meno possibilità di beccarsi un virus.

    Ma è possibile beccarselo, spesso grazie alla collaborazione dell'utente ignaro.

    Ormai nel mondo Windows sono una minoranza coloro che doppio-cliccano gli allegati di una mail senza un briciolo di coscienza.

    Sul Mac, invece, può capitare maggiormente, per una minore cultura della protezione e della sicurezza.

    Insomma, per sommi capi, è sempre lì che vado a parare: i virus per Mac sono pochi, ma possono fare molto male se non si ha una adeguata conoscenza della loro esistenza. ;)

    Per il resto, io continuo a sostenerlo: qualsiasi sistema, se usato con buonsenso, non avrà problemi di virus. Persino quella groviera di XP (non posso negarlo, l'edizione di Windows che più mi abbia fatto pensare ad uno switch; da Vista in poi, è tutt'altra storia per quanto mi riguarda).

    @ vicio

    Bene, la statistica è sempre a favore del Mac, e lì non ci piove, come ho già detto.

    Ma se becchi un virus per Mac, ipotizzando il raro caso di sfiga, e tu non sei protetto, sei nei guai.

    Preferiresti pure quella minima possibilità di beccarti virus, o preferiresti tenerti quasi completamente parato aiutandoti con un antivirus?

    Poi, sinceramente, saranno pochi i virus per il Mac, ma che pure Kaspersky si sia gettata nel business degli antivirus per Mac non mi pare un buon segno, e lo dico senza volerla gufare o che altro.

    RispondiElimina
  14. @floo

    esatto, poi è l'utente che fa la differenza: non aprire mail spam, scaricare da siti sicuri ecc. I Mac stanno acquisendo sempre maggiore utenza, nonostante le tesi contrarie di dovella, e in futuro potrebbero aumentare anche il numero di virus. Per questo spero da utente mac che non acquisisca una diffusione troppo ampia, e che rimanga un sistema per una elite di illuminati ;)

    Se vuoi proprio blindarti, scaricati un antivirus per mac: ClamXav l'ho provato e fa schifo, adesso sto provando iAntiVirus, visto che non rallenta il computer penso che lo terrò (con la fortuna che ho io non si sa mai)

    RispondiElimina
  15. E' quello il rischio, che vi ritroviate la massa degli utonti che già usavano da schifo Windows e vi creano solo problemi ;)

    Io su Windows tengo sempre la guardia alta, lo farei anche su un Mac. Controllo dell'elevazione di privilegi al massimo livello, utente limitato con uno da amministratore per le elevazioni occasionali, aggiornamenti continui, antimalware e firewall sempre ben attivi. Più il buonsenso di stare sempre a controllare bene ciò che faccio.

    Da quando ho imparato poi a saper controllare per bene tutto ciò che faccio col computer, devo dire che riesco a fare anche dei periodi senza antivirus, ma finché prima Antivir e ora MSE non danno alcun fastidio, du protezioni is megl che one.

    RispondiElimina
  16. @floo il discorso è che per dovella gli antivirus NON servono. Io sul mac mi sento tranquillo, non ho sbattimenti di tenere aggiornato l'antivirus, l'antispyware, l'anti malware ecc ecc. Semplicemente uso il mio mac e basta senza preoccupazioni varie. Da un anno e 9 mesi a questa parte non ho beccato niente, solo fortuna o c'è qualcosa in più? P.S. scarico quotidianamente da torrent, megaupload, amule, rapidshare ecc. P.S.2 è vero che esistono antivirus per mac e kaspersky si è gettata nella mischia ma servono principalmente per difendere gli utenti windows da files che provengono da un mac e che magari possono risultare infetti. Ad oggi non esistono virus propriamente detti per mac ma tutti hanno bisogno di un'azione dell'utente per poter far danni. La stessa cosa si può dire per i pc? Io dico di no altrimenti si dovrebbe 1) smettere di scaricare qualsiasi cosa dalla rete 2) non accettare cd o dvd dai nostri amici se prima non gli abbiamo fatto fare una scansione del loro pc 3) non collegare mai e poi mai nessuna chiavetta al nostro pc ecc ecc.

    @dovella saprai meglio di me visto che ti professi grande guru dell'informatica che non serve che un film abbia l'estensione exe per contenere un virus. E se anche fosse di default windows non mostra l'estensione dei files (e ovviamente l'utente deve sapere cosa è un'estensione e qual è la differenza tra .avi e .exe). Non so tu ma io sono sempre stato un fautore dell'informatica per tutti e non come una cosa di nicchia quindi ci sono anche gli utenti niubbi che non sanno cosa sia un .exe e appena vedono scritto Harry Potter credono che sia un film.
    Dici che sono balle che l'utente mac scarica quello che gli pare? Vuoi che ti dico cosa ho scaricato oggi da amule e tramite Jdownloader? Su dai non diciamo fesserie, scarico quello che mi pare e non mi preoccupo!

    RispondiElimina
  17. Vicio

    Mac user e Windows user devono praticare la stessa ed identica attenzione , punto.
    Solo che il 99% dei Windows user è protetto da antivirus (sempre che poi hanno un OS autentico che viene aggiornato e protetto) , mentre imac user sono liberissimi di essere inciullati

    capisci cosa intendo? Siete donzelle che vanno a letto con tutti sena preservativo e l AIDS è arrivato anche da voi.

    e chiaro il concetto o no?

    RispondiElimina
  18. Vicio, non parlare di dovella con me, con lui hai un discorso, con me ne hai un altro, non fare mischie inutili.

    >Io sul mac mi sento tranquillo, non ho sbattimenti di tenere aggiornato l'antivirus, l'antispyware, l'anti malware ecc ecc.<

    Come preferisci, vuol dire che sei molto sicuro di te che puoi farne a meno.

    >Da un anno e 9 mesi a questa parte non ho beccato niente, solo fortuna o c'è qualcosa in più?<

    Ti devo dare una cattiva notizia: anch'io ci sono riuscito. Con Windows.

    Mi viene da pensare allora che probabilmente non hai voluto dare un pochino di attenzione in più al tuo PC.

    Posso capirti un po' se avevi XP, ma fidati che da Vista in poi la situazione è molto cambiata, in meglio. Pochi accorgimenti per pararti bene ed efficacemente.

    >P.S. scarico quotidianamente da torrent, megaupload, amule, rapidshare ecc.<

    Bene. Ma io citavo torrenti e muli a scopo d'esempio, il pericolo può arrivare da tutte le parti.

    >P.S.2 è vero che esistono antivirus per mac e kaspersky si è gettata nella mischia ma servono principalmente per difendere gli utenti windows da files che provengono da un mac e che magari possono risultare infetti.<

    Non certo solo per quelli, altrimenti bastava che si facesse qualche tool gratuito a tale scopo, non tool a pagamento.

    >Ad oggi non esistono virus propriamente detti per mac ma tutti hanno bisogno di un'azione dell'utente per poter far danni.<

    Esattamente come su Windows. Ed è esattamente la cosa che io, giurules e anche dovella stiamo continuando a dire: ci vuole il buonsenso nell'usare un computer. Senza, si può pure usare Haiku che per ora non ha virus e fare casini lo stesso.

    >La stessa cosa si può dire per i pc?<

    Da qualche anno a questa parte, sì.

    >Io dico di no altrimenti si dovrebbe 1) smettere di scaricare qualsiasi cosa dalla rete 2) non accettare cd o dvd dai nostri amici se prima non gli abbiamo fatto fare una scansione del loro pc 3) non collegare mai e poi mai nessuna chiavetta al nostro pc ecc ecc.<

    Anch'io posso dire allora che un computer veramente sicuro è quello con la presa staccata. Ma qui non c'entra, qui c'entra il discorso che, PC o Mac, con pochi accorgimenti importanti si può stare al sicuro, e che tuttavia vi è una differenza di cultura alla protezione tra le due piattaforme.

    RispondiElimina